Pezzi di vita

Pezzi di vita

sabato 25 agosto 2012

9 - Ho letto: Cara Famiglia, Guglielmo Zucconi *****


© lalocandadeilibri © lamagiadelvento


Autore: Guglielmo Zucconi
Editore: Fratelli Fabbri Editori
Collana: Nuovi Narratori letture per la scuola media
Prezzo: 2000 lire
Edizione: 1974


La trama
Sinceri e teneri, spregiudicati e romantici, tanta voglia di libertà e tanto bisogno di affetto: Leo e Patty sono due tipici ragazzi d'oggi. Il loro primo amore, così naturale e pulito, si scontra con i pregiudizi, il conformismo, le ambizioni piccolo borghesi, il calore un pò oppressivo delle rispettive famiglie. Papà, mamma, zie, domestiche, tutti si occupano dei "loro" ragazzi. Che, naturalmente, mordono il freno, contestano, resistono e, pur con qualche errore tattico, riescono alla fine a vincere la loro battaglia. Una storia viva, allegra, gustosa che pone l'accento su uno dei problemi oggi più diffusi e sentiti: quello dei difficili rapporti fra una generazione e l'altra. La tesi del libro è ottimista: il dialogo è sempre possibile, se c'è volontà da entrambe le parti.

La mia recensione
Già la trama dice tutto, ma non posso non esprimere le mie impressioni.
Questo libro, arrivò nelle mie mani nel 1996 per opera della zia Jo. Avevo 13 anni e questo libro capitò come il cacio sui maccheroni. Al momento giusto. Dopo quel libro, capii che bambole e cartoni animati non erano le uniche cose della vita, ma c'era ben altro. Quel qualcosa chiamato "Amore".
Il contrasto generazionale a quell'età comincia a farsi sentire, e le incomprensioni sono all'ordine del giorno, il senso di inadeguatezza nei confronti degli altri è spiccato, certe esigenze cominciano con l'affiorare.
Stessa cosa accade nel libro. Siamo negli anni '60, Leo e Patty sono due adolescenti che scoprono di provare, l'uno per l'altra, un sentimento. Alla difficoltà di veder chiaro nella propria relazione, si aggiunge ben presto un altro ostacolo: la decisa opposizione delle rispettive famiglie. Giulietta e Romeo in tempi moderni. In questo romanzo incontriamo i più svariati personaggi con comportamenti caratteristici dell'epoca, che fanno però pensare a come molte cose sono rimaste uguali nel mondo di oggi.
E' una lettura veloce e piacevole e, in alcune parti, divertente.
Consiglio questo libro anche ai "grandi" perchè rileggerlo ora è stata una piacevole sorpresa: è un romanzo di grande attualità pur essendo stato scritto tanto tempo fa.
E' un romanzo sociale, dove spiccano i valori della famiglia e il disagio degli adolescenti, il tutto condito con un gran senso dell'umorismo.
La prima volta che finii il libro lo rilessi nuovamente. E' stato l'unico libro che ho letto per ben 3 volte. Un motivo ci sarà.

1 commento:

  1. Mi attira questo libro! E poi Lena, che fascino i libri "vecchi", vissuti, stropicciati e ancora con l'irrisorio costo (almeno rispetto ad ora) di 2000 lire. Pensa che io amo andare per libri usati: a parte che spesso trovo dei grandi affari a poco prezzo, è magico quando trovo PROPRIO il libro che stavo cercando, io cercavo lui e lui... aspettava solo me! Mi segno questo libro, la trama mi piace molto!

    RispondiElimina

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."