Pezzi di vita

Pezzi di vita

giovedì 30 agosto 2012

11 - Ho letto: La terra degli invisibili, Perlotto F. ***


La trama
Sul finire degli anni Cinquanta, Augusto Campogrosso, esploratore alpinista che non si sente affatto un eroe, si lancia in un'avventura nel cuore dell'Amazzonia sconosciuta, tra gli indios Yanomami minacciati nella propria sopravvivenza. A vincere la sua apatia sono le dicerie e i racconti su una montagna ancora ignota e su una misteriosa tribù di "uomini invisibili". Inizia il suo viaggio, e dopo aver attraversato fiumi e foreste, sarà accolto nella tribù e assisterà ai suoi riti magici, imparando ad apprezzare una civiltà diversissima dalla nostra, ma retta da regole ferree ed essenziali. Fino a una tragedia imprevista, l'ultima beffa della civiltà occidentale a un uomo che ha tentato sempre di superare le convenzioni sociali.

La mia recensione
Prima di leggere questo romanzo, siccome ero molto incuriosita, ho fatto delle ricerche per capire se si trattasse di una storia vera, se fosse solo "romanzata", se fosse un libro autobiografico, se lo fosse solo in parte.
Ho scoperto che Franco Perlotto è un alpinista e scrittore italiano, appassionato di free climbing, nonchè giornalista e fotografo, si è guadagnato, nei fatti, una laurea ad honorem in educazione ambientale [che meraviglia!]. Divenuto un esperto di emergenze e di cooperazione allo sviluppo, ha operato per gli organismi internazionali in missioni umanitarie nei Territori Autonomi Palestinesi, in Sri Lanka, in Ciad, in Bosnia, in Rwanda, in Sudan, in Congo. In Amazzonia ha vissuto per tre anni con gli indios Yanomami e per altri quattro ha coordinato un programma di prevenzione e controllo degli incendi nella foresta amazzonica in collaborazione con l'ambasciata italiana in Brasile.
Una vita intensa, dove la costante, mi pare essere la Natura e l'antropologia.

Qesto libro parla di un viaggio magico ed emozionante nel misterioso paese dove il tempo si è fermato.
Sotto al titolo c'è scritto Nel cuore dell'Amazzonia alla ricerca dell'avventura e della Magia.
E' un libro che ti permettere di scendere nelle profondità di un territorio, nelle tradizioni e nelle abitudini di popoli che stenti a credere esistano, da qualche parte remota del mondo. Eppure sono lì, solo che i nostri occhi sono abituati a vedere altro.
E' una storia che si lascia leggere senza però troppo coinvolgimento emotivo.
Racconta vita vera, esperienze, peripezie di un viaggio.
Consiglio di leggerlo a chi vuole scoprire il cuore dell'Amazzonia.


Autore: Franco Perlotto
Editore: Marco Tropea
Prezzo: 16.000 lire
Pagine:133
Anno uscita: 1996
IBSN: 88-438-0034-5

Un passo

"Le foto fanno perdere il ritmo dell'alba, interrompono l'ammirazione [...]Qui ci sono io che sto pensando a tutto e a nulla, c'è la prua della barca che spumeggia lentamente e mi bagna le caviglie, c'è il vento che mi fa venire i brividi, ci sono i sogni e i ricordi che si accavallano... Non voglio interrompere tutto questo per fare una foto che non mi potrà fare rivivere nulla"


Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."