giovedì 6 settembre 2012

19 - Ho letto: Se per un anno una lettrice, Sankovitch N. *****


Autrice: Nina Sankovitch
Titolo: Se per un anno una lettrice. La vita. Un libro alla volta.
Titolo originale: Tolstoy and the purple Chair: My Year of Magical Reading.
Editore: BUR
Collana: Narrativa
Data uscita: 12/10/2011
Pagine: 250
EAN 9788817050883
Prezzo: 12

Nina Sankovitch ad un certo punto della sua vita decide di scrivere un libro circa la sua particolare esperienza: leggere 365 libri in un anno, e lo fa per superare il dolore della morte della sorella.
Mi ha sorpreso ad ogni pagina, l'ho letto agli inizi di Gennaio 2012 e finito in pochi giorni.

"Le parole sono vive e la letteratura diventa una fuga, non da, ma dentro la vita. Cyril Connolly"

La Sankovitch sostiene che "nei gialli possiamo trovare le soluzioni".Ed io che non sono amante dei gialli, mi aperto la strada verso questo genere letterario.
A fine libro ho notato come quest'autrice abbia fatto letture variegate ed abbia così ampliato il suo bagaglio culturale, le sue idee e il suo modo di vedere [ e affrontare] le cose, che ha spronato anche me a fare la stessa cosa. Non proprio la stessa, ma mi ero riproposto di leggere 35 pagine nel 2012, l'anno non è finito e sono già a 34! INCREDIBILE per me che pe motivi di studio non riuscivo a leggere tanti libri di piacere.
E' per questo che lo consiglio: è un libro che ti permette di vedere le cose da un altro punto di vista rispetto a quello che ti pone dinanzi la vita, attraverso gli insegnamenti, quei messaggi sottesi nei libri che leggiamo.
C'è sempre un modo di ribaltare le cose, anche nel dolore, c'è sempre la possibilità e, quindi, la scelta di porsi accanto al lato bello delle cose e di accettare e "digerire" i momenti tristi che fanno parte della vita, così com'è giusto che sia.
Inutile dirvi che ho sottolineato quasi tutto il libro, ho scritto note a margine, ho scritto coincidenze verificatesi con fatti e ciò che poi leggevo, che mi sono riconosciuta in numerose citazioni, che vorrei leggere alcuni dei libri che lei ha letto [anche negli anni a venire].

"Da quando la mia casa è bruciata
 ho una vista migliore
 sulla luna”

E' una frase di un haiku di Mizuta Masahide [che la stessa Sankovitch trova come citazione in un libro di Mary Waters].
Puro ottimismo, anche nei momenti peggiori.
QUALE MESSAGGIO MI HA LASCIATO QUESTO LIBRO?
Che dal libro che allieta i nostri giorni, si può trarre un insegnamento per affrontare le quotidiane vicissitudini della vita, i drammi come le gioie. E in questo libro tale messaggio è più incisivo che mai. Indipendentemente dalle storie, dai generi letterari, dal numero di pagine...ogni libro lascia un segno dentro noi. A volte non sappiamo neppure coglierlo, altre volte è così lampante che non si può non cogliere. Di sicuro questi segni si sedimentano in noi, crescono in noi, fioriscono in noi. Anche un libro che non ci è piaciuto per niente o abbiamo trovato noioso, ha sempre un messaggio per noi. Apposta per noi.
Il messaggio di questo libro per me è proprio la citazione che ho riportato.
Per quanto riguarda lo stile dell'autrice è leggero, piacevole, si legge "liscio", anche se in alcune parrti devo dire è stato un pò ripetitivo, ma vale tutte e 5 le stelle perchè è stimolante, interessante, legato ad un'esperienza vera di tipo terapeutico, in linea con ciò sostengo da sempre: i libri ti danno sempre una mano!
Leggere 365 libri in un anno e recensirli giorno dopo giorno sul suo blog, caspita, non è mica cosa da poco!
Inoltre ho scoperto tanti nuovi libri che mi piacerebbe leggere nonchè il blog della scrittrice dove vi riporto dei piccoli grandi consigli per noi lettori

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO
 Avere sempre un libro con te.
 Leggi in mentre sei in attesa.
 Leggi mentre si mangia.
 Leggi durante l'allenamento.
 Leggere prima di dormire.
 Leggere prima di alzarsi dal letto.
 Leggi invece di aggiornare FB.
 Leggi invece di guardare la TV.
 Leggi invece di passare l'aspirapolvere.
 Leggi mentre passi l'aspirazione.
 Leggi con un gruppo di lettura.
 Leggi con il tuo bambino.
 Leggere con il vostro gatto.
 Leggi per il vostro cane.
 Leggere su un programma.
 Avere sempre un libro con te.
di Nina Sankovitch

Mettendoli in pratica sono riuscita nel mio piccolo intento, magari per il prossimo anno, rincaro la dose =)

Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."