Affinità

Affinità
“Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine.” - Virginia Woolf

domenica 23 dicembre 2012

Anteprima - 44 - Ho letto: "Se ragioni ti sposo" di Roberta Amorino ****

 Questo post risale al 13 Dicembre, per problemi tecnici di programmazione post, lo pubblichiamo oggi


Iera sera, 13 Dicembre, nella Biblioteca Comunale di Pomigliano d'Arco [Napoli], in qualità di recensionista, ho preso parte alla Presentazione del libro "Se ragioni ti sposo" della scrittrice pomiglianese, Roberta Amorino.
La Presentazione, condotta da un'altra talentuosa scrittrice, Tiziana Iaccarino [leggi qui], è stata davvero un successo, tenendo conto del fatto che nel nostro Paese, purtroppo, alla cultura  non si da la giusta importanza e spesso rientra nelle notizie di serie C, per non dire Z, ieri, dunque, è stata una piacevole serata culturale, allietata da un bel dibattito, che ha preso forma e sostanza grazie alle interessanti domande poste dalla Iaccarino e dalla sottoscritta, molto incuriosita da questo esilarante eppur profondo libro.
La recensione scritta dalla Iaccarino, potete leggerla qui

La mia opinione

Ho trovato questo libro davvero illuminante e molto carino! Lo consiglio per un'idea regalo per questo Natale così come hanno fatto coloro che hanno partecipato ieri alla Presentazione.
Questo libro, primo romanzo della Amorino, si aggancia alla pungente ironia della scrittrice ed indaga sui rapporti tra uomo e donna, la protagonista racconta degli incontri con determinati tipi di uomini, nella sua estenuante ricerca del più famigerato Principe Azzurro!
Tale romanzo è scritto in una maniera molto elegante e stimolante, in effetti leggendo queste pagine esilaranti, scopriremo che, a fine di ogni capitolo, c'è sempre una morale da prendere in considerazione, la stessa scrittrice dice in proposito che "questo libro seppure scritto in modo leggero e spontaneo è molto significativo" ella vuol fare arrivare un messaggio ai giovani che è quello di capire chi si ha di fronte, con chi ci si relaziona e carpire quei segnali che potrebbero addirittura salvarci la vita, tutte le caratteristiche degli uomini, in modo ironico, vengono trattate nel libro e possono essere interpretate come dei consigli.

E' un libro molto attuale, nell'era di Facebook, ed è attuale anche perchè ci richiama alla mente fatti di cronoca: non a caso, viene citato il caso della nostra conterranea Melania Rea, che abbiamo voluto citare e quindi ricordare, proprio in ragione del fatto che a certe situazioni si deve dare la giusta rilevanza, a certi segnali il giusto peso e riguardo, affinchè situazioni analoghe non possano più ripetersi così come quelle tristi circostanze che vedono come vittime le donne, da me definite "un diamante dalle mille sfaccettature", per indicare i ruoli che rivestiamo nella società, in famiglia, al lavoro, nei rapporti nonchè i nostri atteggiamenti a seconda dei ruoli che rivestiamo di moglie, madre, lavoratrice, studentessa e così via.
Nel corso del dibattito però ci si è soffermati anche sull'altro lato della medaglia e cioè che le "nevrosi" e i disequilibri non li hanno solo gli uomini ma quest'ulitimi posso incappare, a contrario, in donne poco equilibrate con loro stesse e, di conseguenza, con gli altri, mettendo a repentaglio in modo a volte leggero, a volte più serio, la relazione amorosa.

Ce ne sarebbe da scrivere e da dire su questo libro, io lo consiglio è davvero spassoso e riportanto l'idea della scrittice questo libro "fa riflettere senza accorgersene", proprio grazie alla ironica irriverenza con la quale è stato scritto.
Credo, e l'ho detto ieri, che a questo libro bisognerebbe dare l'opportunità di una trasposizione cinematografica e/o un adattamento teatrale per divulgare al massimo le idee contenute nel romanzo, vedendo come ipotetico protagonista maschile, l'attore Alessandro Siani che, secondo il mio parere e anche quello della Amorino, coniugherebbe alla perfezione la solarità e la spontaneità tipicamente partenopee.
L'essenza di questo libro è soprattutto la freschezza e la solarità, in un paese come il nostro caratterizzato da notizie spiacevoli, come i rifiuti, la malavita, il clientelismo e altri difficili mali da estirpare, questo libro si pone come una perla di speranza smaltata di sagace ironia. Non fatevelo scappare!


Titolo: SE RAGIONI TI SPOSO
Sottotitolo: (...e vissero felici e "nevrotici")
Autore: Roberta Amorino
Editore: Edizioni Eracle
ISBN: 978-88-96561-43-0
Pagine: 102
Prezzo: € 12

Potete ordinarlo presso qualsiasi libreria o acquistare direttamente online su Amazon qui


2 commenti:

  1. Non avuto tempo di parlare del libro che sto leggendo che comunque non è proprio un libro natalizio (La zona morta di S. King), ma se credi possa interessare vedrò di farlo nei prossimi giorni.
    Tanti cari auguri Lena, buone feste e felice 2013.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, Wiska! Ricambio anche io =)
      Quando vuoi raccontaci di questo libro del grande King, anche sul gruppo FB, dove appunto "parliamo" di libri letti e da leggere ;-)

      A presto

      Lena

      Elimina

Scrivi cosa ne pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."