Pezzi di vita

Pezzi di vita

giovedì 28 febbraio 2013

# 56 Recensione: "La discendente di Tiepole" di Alessandra Paoloni *** e mezzo




Titolo: La discendente di Tiepole
Autore: Alessandra Paoloni
Editore: Butterfly Edizioni
ISBN: 9788897810087
Pagine: 350
Prezzo: € 16
Qui per acquistarlo

Sinossi
Un paese fantasma dimenticato dalle carte geografiche, circondato da montagne, abitato da una popolazione inospitale. E' il ritratto di Tiepole, paese d'origine di Emma, ed è lì che la ragazza è costretta a tornare in occasione del funerale di suo nonno. Il suo soggiorno, però, vi trasforma in un incubo quando Emma legge la lettera che sua nonna aveva scritto per lei prima di morire e che il nonno non le aveva mai consegnato. Essa le svelerà un mondo di tenebra colmo di stregoneria e maledizioni, di faide tra famiglie e di lotte per il potere. Emma non sa ancora nulla, ma tutti i Tiepolesi sanno chi è lei, poiché la stavano aspettando.
Lei è l'erede della Strega.
Lei è la Discendente.
Lei  deve morire.




L’autrice
Alessandra Paoloni nasce l’11 marzo 1983 a Tivoli. Esordisce con la raccolta poetica “Brevi monologhi in una sala da ballo di fine Ottocento” ( Il Filo 2008), cui seguono i due romanzi fantasy “Un solo destino” e “Heliaca la pietra di luce” (0111 Edizioni). Del 2012 è il romanzo “La Stirpe di Agortos” (Edizioni Rei). E’ presente nelle antologie: “On the road: diari di viaggio” (Libro Aperto Edizioni). “365 Storie d’amore” (Writers Magazine) “La Stirpe Chimerica” del blog Club Urban fantasy. “La discendente di Tiepole”, il suo primo paranormal fantasy, è il suo quinto romanzo.



Recensione
Grazie all'editrice Argeta Brozi, fondatrice della casa Butterly Edizioni, la seconda casa editrice più giovane d'Italiaho avuto modo di leggere questo libro che ho notato essere molto gettonato, soprattutto tra le teen.
Premetto che il genere urban fantasy non è il mio preferito, nè mi entusiasmano le saghe, tuttavia la trama mi ha incuriosita [per via della presenza di una Strega] così come tutta la storia in sè.
Si tratta di un Paranormal Romance dove magia, lotte per il potere e maledizioni accompagneranno il percorso di Emma, la giovane protagonista che, attraverso la lettera di sua nonna scoprirà il suo vero destino: tutti la stavano aspettando perché lei è la Discendente.
E' un libro che si lascia leggere facilmente, il ritmo di lettura è lento ma non annoia, i personaggi sono definiti in maniera chiara e puntuale, così come le descrizioni dei luoghi.
Tiepole, appunto, è un paesino arroccato sulle montagne, fra distese di campi incolti e pareti rocciose che sembrano insormontabili. Un tipico paesino piccolo, con le sue stradine anguste e dissestate, le case attaccate una all'altra e una piazzetta che contiene tutta la vita del paese. L'atmosfera che si respira a Tiepole è di mistero, inquietudine e oscure presenze. Come in ogni piccolo paesino che si rispetti, tutti sanno tutto di tutti, ma i segreti più pericolosi sono custoditi con paura da tutti quanti, creando così un'atmosfera ancora più particolare e sinistra.
Ci sono avvenimenti e colpi di scena che non fanno calare l'attenzione e in certi momenti si ha l'impressione di essere catapultati in un mondo parallelo.
Ho riscontrato delle similitudini rispetto agli altri romanzi, famosi e meno famosi, del fantasy e del paranormal romance che mi hanno fatto sbuffare un pò, per l'evidente stereotipo: il trasferimento di una nuova ragazza in un tranquillo paesino, il ragazzo bello, tenebroso e conteso, l'amore impossibile.
Amo molto tutto ciò che abbia a che fare con streghe e magia, per cui il libro, nel complesso, mi è piaciuto, un romanzo dal sapore misterioso ed oscuro, sicuramente da leggere soprattutto per gli amanti del genere.



Finale in sospeso, l'attesa è iniziata.



Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."