giovedì 8 agosto 2013

# 72 Recensione: "Miti d'Oriente" 5* e "Dizionario dell'Induismo" 5*




  • Titolo: "Miti d'Oriente" a cura di Mario Bussagli
  • Editore: Gherardo Casini Editore (1 gennaio 1900)
  • ISBN-13: 978-8864100043
  • Pagine: 416 pagine
  • Anno di pubblicazione: 2012 
Puoi acquistarlo QUI su Amazon [ebook]


Sinossi
Dalla Cina al Giappone, all’Africa, i miti orientali sono in grado di illustrare con tratti vividi le credenze più radicate dei popoli. Nati a partire dal substrato culturale e religioso, i racconti mitologici orientali affascinano per la pluralità di punti di vista e di spiegazioni possibili a fenomeni che noi, uomini moderni, siamo abituati a spiegare ricorrendo alla razionalità scientifica. Ci tuffiamo così in un mondo in cui l’uomo, grazie all’intervento divino, è in grado di influire radicalmente sulle vicende del mondo.

Recensione
Questo libro è eccelso. Ho amato ogni singola pagina perché da ognuna ho tratto arricchimento e nutrimento per la mia voglia di imparare. E' stato bello leggere queste pagine intrise di miti, leggende, folklore e filosofia orientale.
Sono molto curiosa di queste materie, e questo libro è un vero gioiello da assaporare fino in fondo. Essendo un saggio lo si può leggere anche associandolo ad un altro libro, tipo un romanzo o un giallo, e non c'è bisogno di essere costanti, lo si può leggere magari soffermandosi su un Paese specifico per volta.

I miti raccolti da questo libro provengono da:
  1. IRAN
  2. INDIA
  3. TIBET
  4. FU-NAN [CAMBOGIA]
  5. THAILANDIA
  6. CINA
  7. MONGOLIA
  8. GIAPPONE
  9. AMERICA PRECOLOMBIANA
  10. OCEANIA
  11. AUSTRALIA
  12. TASMANIA
  13. AFRICA

Leggere libri così non ha prezzo!
Si viaggia con la mente e con l'anima.

Tanto tempo fa comprai, su una bancarella, un piccolo libricino "Dizionario dell'Induismo": si è rivelato una valente bussola con la quale mi sono orientata in questo peregrinare tra le pagine, soprattutto quelle dedicate all'India. Si sta rivelando utile anche per altri libri che sto leggendo, come ad esempio "Un altro giro di giostra" di Terzani



Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."