Affinità

Affinità
“Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine.” - Virginia Woolf

martedì 4 marzo 2014

#84 "Barboni sì ma in casa propria" di Manuel Olivares




"Barboni sì ma in casa propria" edito da Viverealtrimenti è un libro molto particolare sia nello stile di scrittura che nell'approccio alla lettura da parte del lettore. E' un romanzo sostanzialmente autobiografico, racconta infatti uno spezzone di vita dell'autore, Manuel Olivares, sociologo di formazione, vive tra Londra e l'India, l'incontro con il maestro spirituale Osho Rajneesh, gli anni universitari a Trento, la vita in India, il vegetarianesimo e l'"editoria di strada".

Un libro che racconta un percorso esistenziale, che si dispiega, in queste pagine, attraverso poesie e racconti brevi, come frammenti di pensieri che pongono attenzione sul mondo osservato e vissuto dallo scrittore e che permettono al lettore di percepirlo tal quale.
L'unica nota stonata che trovo in questo libro è l'assenza di una melodia di fondo capace di dare armonia al tutto, ma forse, intuisco, è proprio questo l'intento dell'autore, ossia dipingere schizzi d'umanità su una tela che verrà poi completata dal lettore, con le sue sensazioni e le sue riflessioni intra e post lettura.
Man mano che si procede nella lettura c'è un coinvolgimento sempre più incisivo, il lettore allora si ferma certe frasi, su certe strofe, su certe parole che sente profondamente proprie.
S'incontrano personaggi "strani" che poi ognuno di noi, almeno una volta nella vita, ha incrociato lungo il proprio percorso, come Ciarpame Psichedelico "sconclusionato maestro di crepuscoli metropolitani".
L'ho trovato molto particolare, un libro sicuramente fuori dal coro, pagine che offrono al lettore punti di vista sicuramente non scontati nè comuni.
Una piacevole lettura.

"E' tempo di "tornare"
Prima cosa: impazzire; 
mandare in tilt quel programma
che, da quando nasci,
cominciano a digitare su di te.
La libertà non è qui,
nè sull'Himalaya.
(...)"

Il (meraviglioso) resto lo lascio scoprire a voi.

Titolo: Barboni sì ma in casa propria (qui)
Autore: Manuel Olivares
Editore: Viverealtrimenti
Pagine: 122
ISBN: 9780956562036
Prezzo: € 13

Dello stesso autore
"Un giardino dell'Eden"
"Comuni, comunità, ecovillaggi" 

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."