Pezzi di vita

Pezzi di vita

venerdì 4 aprile 2014

#87 Recensione: "Non volare via" di Sara Rattaro

Conosco le regole.
Il silenzio è mio amico.
E quando ho paura, la mia voce sei tu.

«Sara Rattaro va dritto al cuore.»
Cristina De Stefano, «Elle»

«Una storia indimenticabile che parla della vita di tutti noi, delle sue luci e delle sue ombre. Un meraviglioso romanzo sulle prove a cui l'amore ci sottopone ogni giorno.»
Clara Sánchez, autrice del Profumo delle foglie di limone

Vorrei in primis ringraziare la scrittrice Sara Rattaro per la sua gentilezza e per avermi regalato un'esperienza "libresca" molto piacevole.

Matteo ama la pioggia, adora avvertire quel tocco leggero sulla pelle. È l'unico momento in cui è uguale a tutti gli altri, in cui smette di sentirsi diverso. Perché Matteo è nato sordo.

Un libro che racconta una storia, quella di Matteo e della sua famiglia.
Una famiglia semplice, come ce ne sono tante, una famiglia che affronta insieme i problemi, di qualsiasi tipo, nel caso in specie, i pomeriggi dalla logopedista, la fuga di un padre, Alberto, dalle responsabilità, per seguire un amore rimpianto, quello che ti sconvolge la vita quando meno te l'aspetti, le cure amorevoli di una sorella, Alice, e quelle premurose di una madre, Sandra, pronta a superare ogni ostacolo per amore dei suoi figli e di Matteo soprattutto.
Questo è il messaggio che si riceve una volta che si ripone il libro. Una famiglia affronta insieme i problemi e condivide la felicità.

Una storia coinvolgente che tratta del tema sì del sordomutismo, pur non approfondendolo molto, ma in special modo dell'amore in tutte le molteplici espressioni in cui esso si manifesta. Una storia dove le emozioni sono il perno centrale attorno al quale ruotano le vicende dei vari personaggi. Varie storie dentro la storia, vicende che s'intrecciano e che prendono, man mano, la loro giusta collocazione nel grande mosaico della vita, attraverso gioie e difficoltà.
La scrittrice Sara Rattaro con stile semplice e chiaro arriva dritta al cuore, ciò che ho più ho apprezzato sono gli stralci di "voce fuori-campo" riportati in corsivo, essenza di quelle parole che ognuno, dentro sè, vorrebbe ascoltare e percepire come medicamento per l'anima o, semplicemente, per porsi delle domande attraverso le riflessioni che esse suscitano.
Un libro che mi sentirei di consigliare a tutti e in particolare a chi ha in famiglia una persona audiolesa, perchè ciò che dice la Rattaro, in fondo, è sorprendentemente vero: "per essere straordinari non è necessario essere perfetti".
L'originalità della storia sta poi nel presentare ogni capitolo con una regola degli scacchi, l'ho trovata un'idea molto carina e riassuntiva di ciò che nel capitolo si tratta. Attraverso la prima e forse più importante regola aurea degli scacchi "PROTEGGI IL TUO RE" inizia il viaggio nell'universo emozionale di una famiglia a cui vi affezionerete, assegnando ad ogni suo componente, voce e volto. Io, ad esempio, ho immaginato Sandra nelle vesti dell'attrice Margherita Bui e Alberto col volto dell'attore Pier Francesco Favino. Ad ogni personaggio ho dato un volto, quello di un attore: e così mi sono imbattuta in Isabella Santacroce, in Luca Argentero, solo Matteo ed Alice sono nati spontaneamente dalla mia fantasia senza alcun riferimento specifico. Non mi sorprenderebbe che questo libro diventi un film, si presta bene a tale scopo.
Ho amato anche i "colpi di scena", le riflessioni suscitate, le risate, la commozione in un momento preciso che però non posso, naturalmente, svelare, ma lascio che voi lo scopriate.
Un libro che parte delicato per poi marchiare un segno tangibile nell'animo di chi legge.

Ho scelto per voi questo frammento di citazione, ma avrei potuto fotografarne anche altri, molti altri.

Voi l'avete letto? Lo leggerete? Come vi è sembrato? Fatemi sapere.

Titolo: Non volare via
Autrice: Sara Rattaro
Editore: Garzanti
Pagine: 224
Prezzo: € 14.90
ISBN 978881168442-8
qui per avere questo libro
su Amazon c'è un piccolo sconto 

6 commenti:

  1. Letto. Ed è bellissimo. Bella recensione complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Sì è davvero un bel libro, ti ringrazio di cuore.
      Buon fine settimana

      Elimina
  2. C'è l'ho quì in attessa(ancora non ho finito altro),l'ho presso in biblioteca,vedo per quello che scrivi che ho scelto bene;Grazie e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Analia,
      è un romanzo che ti sorprenderà soprattutto in alcune parti.
      Buon Lunedì
      Lena

      Elimina
  3. Lena che bel suggerimento! Mi attira molto questo libro, lo cercherò. Buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Silvia,
      te lo consiglio calorosamente ;-)
      Un forte abbraccio

      Elimina

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."