Pezzi di vita

Pezzi di vita

venerdì 2 gennaio 2015

Il tempo invecchia in fretta di Antonio Tabucchi



"La cosa più bella del mondo. Lo aveva detto una bambina calva trascinata in carrozzella da un'infermiera. Lei sapeva quale era la cosa più bella del mondo. Lui invece non lo sapeva. Possibile che alla sua età, con tutto quello che aveva visto e conosciuto, non sapesse ancora quale era la cosa più bella del mondo?"

Pag. 50 dal racconto "Clof, clop, cloffete cloppete" tratto da "Il tempo invecchia in fretta" di A. Tabucchi



Dici Tabucchi e dici... poesia. Sogno. Scrittura onirica. Magnetismo.
"Il tempo invecchia in fretta" è un romanzo strutturato in racconti, il filo rosso che li unisce è il tempo e il suo fluire.
Tutti i protagonisti del libro hanno a che fare, ad un certo punto della loro vita con il tempo: c'è chi inganna la solitudine raccontando storie a se stesso, chi combatte contro lo sfinimento di una malattia, chi è capace di leggere il futuro osservando le nuvole. Personaggi ben distinti che come in un sogno ci vengono delineati parola dopo parola, fotogramma dopo fotogramma.
Nove racconti sul tema della memoria, dello scorrere inesorabile del tempo e caratterizzati da una visione circolare, quasi magica dell'esistenza umana, ambientati in tutta Europa: da Berlino a Istanbul, da Varsavia a Creta, da Auschwitz a Bucarest.
Il tempo delle vicende che i protagonisti hanno vissuto o stanno vivendo è il tempo dei ricordi e della memoria, il tempo della coscienza, il tempo della consapevolezza, il tempo dei sogni e dei desideri.
Ogni personaggio si confronta con il tempo attraverso le proprie esperienze e chi legge è totalmente ipnotizzato e  tanto assorbito dalle varie storie che si ritrova a fine lettura in un batter di ali.

Il tempo come una clessidra di sabbia, all'interno della quale ognuno di noi vi legge dentro la propria vita.
Tabucchi compie una magia in questo libro perchè è capace di narrare storie che apparentemente sembrano slegate tra loro, ma che invece, attraverso i sapienti stratagemmi dell'arte del narrare, sono fili che tessono, parola dopo parola, una storia unica ed inimitabile.


Pillole biografiche
Antonio Tabucchi (Pisa, 23 settembre 1943 – Lisbona, 25 marzo 2012) è stato uno scrittore italiano.
Legato da un amore viscerale al Portogallo, è stato il maggior conoscitore, critico e traduttore dell'opera del poeta, scrittore ed aforista portoghese Fernando Pessoa dal quale ha attinto i concetti della saudade, della finzione e degli eteronimi. Tabucchi conosce l'opera di Pessoa negli anni sessanta, durante le sessioni che frequenta alla Sorbona di Parigi, ne rimane talmente affascinato che, tornato in Italia frequenta un corso di lingua portoghese per comprendere meglio il poeta.

Scheda libro
Titolo: Il tempo invecchia in fretta
Autore: Antonio Tabucchi
Editore: Feltrinelli
Pagine: 171
Prezzo: € 8
ISBN: 97888807722677

1 commento:

  1. Grazie per le tue pillole libresche, cara! Quest'anno i libri (e-book) me li sono regalata da sola! :-D

    RispondiElimina

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."