lunedì 10 agosto 2015

Torta al caramello in Paradiso di Fannie Flagg

"Ricorda a tutti quanti che la vita è come ciascuno se la costruisce, e di sorridere, che là fuori c’è il sole, e dipende tutto da loro".




Delizioso. Sì ok, visto il titolo, l'aggettivo che ho adoperato sembra scontato, ma non lo è affatto.
Questo è davvero un libro delizioso, da gustare pagina dopo pagina. L'ho in poche giornate e al termine volevo ricominciarlo!
Come Pomodori verdi fritti al Caffè di Whistle Stop, Fannie Flagg ha la capacità di alleggerire tutto: la vita, la morte, i minuti.
E' il secondo libro che leggo dell'autrice, ma già con il primo (il summenzionato Pomodori verdi...) avevo deciso di comprare tutti i suoi libri. Non sarà alta letteratura, su questo non ci piove, ma credo che i libri abbiano (anche, forse soprattutto) lo scopo di trasmettere emozioni, un messaggio che sembra indirizzato proprio a te. La Flagg, ci riesce e, per giunta, ha la (rara) capacità di rendere leggero qualsiasi argomento, di farti arrivare in fondo al libro con il sorriso sulle labbra e la gioia nel cuore, semplicemente emozionando, senza elaborare narrazioni dalle composizioni articolate, ma ponendo in evidenza la semplicità, la voglia di narrare una storia. Trovo che i suoi libri siano perfetti per spezzare letture più impegnative o per godere della lettura in periodi particolarmente stressanti. Un vero toccasana!
I suoi libri, a partire dalle copertine, hanno quel tocco di vintage che mi piace da matti e il contenuto richiama i gusti tipicamente americani.



Torta al caramello in Paradiso racconta  delle vicende dell'ultraottantenne Elner Shimfissle (che mi ha subito ricordato la mia nonna paterna!) una vecchina tutto pepe che un momento prima si inerpica sulla scala per raccogliere i fichi dall'albero e un momento dopo si ritrova a terra, priva di sensi dopo essere stata punta da uno sciame di vespe. Alla notizia, parenti, amici e l'intera comunità della cittadina di Elmwood Springs sono colti da un'infinita tristezza e da un rimpianto inconsolabile: con i suoi saggi consigli e la sua purezza di cuore quella generosa e intrepida vecchietta era stata un punto di riferimento prezioso per tutti. Iniziano i preparativi per il funerale e da tutto il paese arrivano fiori e condoglianze. 
Dopo un viaggio che ha dell'incredibile, si ritrova in Paradiso a vivere un'avventura che non si sarebbe mai aspettata. Ma forse per Elner c'è una seconda possibilità...

Ho divorato le pagine come si farebbe con una torta invitante, gustosa, appena sfornata.
Ho riso (anche ad alta voce, sorprendendo chi fosse al mio fianco), ho versato qualche lacrima di commozione, mi sono divertita, è stata una lettura piacevolissima e che consiglio di cuore a tutti.
Inoltre, se siete amanti della cucina come me, a fine volume (così come in Pomodori verdi...) troverete le ricette citate nel corso del libro, i piatti forti delle donne che hanno allietato i miei giorni: come ad esempio, Pane di mais della signora McWilliams, Formaggio al peperone di Norma nonchè (naturalmente) la ricetta della Torta al caramello paradisiaca di Neighbor Dorothy, che presto preparerò e condividerò con piacere!

Curiosità
Il titolo originale in inglese è Can't wait to get to Haven, ossia "Non vedo l'ora di andare in Paradiso", mentre in italiano è stato tradotto con il più rassicurante e stuzzicante "Torta al caramello in Paradiso", spesso menzionata nel libro, quindi è una traduzione più che appropriata.





Scheda libro
Titolo: Torta al caramello in paradiso
Titolo originale: Can't wait to get to Haven
Autore: Fannie Flagg
Traduttore: Olivia Crosio
Pagine: 372
Anno di pubblicazione: 2010 (2006)
Editore: Bur
ISBN: 9788817030946
Prezzo di copertina: 9,00 €

Pillole biografiche
Fannie Flagg (pseudonimo di Particia Neal) è nata in Alabama nel 1944.
Attrice e sceneggiatrice televisiva, cinematografica e teatrale, ha cominciato a 19 anni a ideare e scrivere programmi televisivi. Il suo romanzo Pomodori verdi fritti è rimasto ai primi posti della classifica del “New York Times” per nove mesi, diventando un bestseller mondiale e un film di enorme successo.

Bibliografia
2014 - Voli acrobatici e pattini a rotelle a Wink's Phillip Station (Rizzoli)
2011 - Miss Alabama e la casa dei sogni (Sonzogno)
2009 - Mr. Zuppa Campbell, il pettirosso e la bambina (Sonzogno)
2007 - Torta al caramello in Paradiso (Sonzogno)
2006 - Mr. Zuppa Campbell, il pettirosso e la bambina (Sonzogno)
2003 - In piedi sull'arcobaleno (Sonzogno)
1999 - Pane cose e cappuccino dal fornaio di Elmwood Springs (Sonzogno)
1993- Hamburger e miracoli sulle rive di Shell beach (Sonzogno)
1992 - Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop (Sonzogno)

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."