Pezzi di vita

Pezzi di vita

venerdì 16 dicembre 2016

"Il tuo cuore sa ancora far festa?" Le più belle lettere di Natale di Baudelaire, Goethe, Joyce, Rilke e Tolsoj


«ed io m’addormentai ringraziando i santi del Cielo, 
che m’hanno concessa questa fanciullesca gioia pel Natale» 
- Johann Wolfgang Goethe


Un piccolo libro, immense emozioni.
"Il tuo cuore sa ancora far festa?" Le più belle lettere di Natale di Baudelaire, Goethe, Joyce, Rilke e Tolsoj, sono un vero incanto, quando ho la fortuna di leggere questi libri, ho la sensazione di maneggiare delle pietre preziose, pertanto da custodire.
Ho sempre creduto che le lettere siano il punto di contatto più intimo che possa avvicinare il lettore allo scrittore, le lettere sono il ponte tra noi e chi le ha scritte ci permettono non solo di conoscere più da vicino la vita di questi grandi personaggi famosi, a addirittura di trovare delle sintonie, delle affinità.

La particolarità di questo piccolo libro di appena cento pagine (Interlinea edizioni) è che raccoglie, come si evince dal sottotitolo, le più belle lettere  scritte nel periodo natalizio da Baudelaire, Goethe, Joyce, Rilke e Tolstoj, tutti accomunati, a mio parere, da enorme talento e spiccata sensibilità.
E' sì un piccolo libro, ma di grande valore culturale. A me ha emozionato molto leggere i pensieri di questi uomini che hanno dato lustro alla Letteratura, ad esempio di Tolstoj quando scrive:
«Amare Dio è possibile solo se si apprezza la vita che, scaturendo da Lui ci è stata data, (...). Solo se tutto è un bene inesauribile, allora non solo è possibile, ma non si può non amare Dio, il principio della mia vita e di tutto ciò che esiste».
Ho amato ogni singola lettera,  le ho lette con famelica curiosità è stato bellissimo leggere chi fossero i destinatari, il modo di augurare il buon Natale da parte di ciascuno degli autori,  le ho apprezzate da inguaribile bibliofila qual sono, inoltre il libro è ben curato, è tascabile, rientra perfino in una borsetta.
Un piccolo gioiello letterario che rimane sempre nei cuori di chi lo legge perchè vi dona piacevoli  e intense emozioni.








1 commento:

  1. Anche io ho sempre quella sensazione leggendo certi autori.
    Come se dovessi trattare il libro con immensa reverenza.

    RispondiElimina

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."