giovedì 5 gennaio 2017

"Il Dottor Vetrata" di Miguel de Cervantes

Un maleficio scagliato da un’amante respinta fa impazzire un dotto avvocato, che crede di essere diventato un fragile uomo di vetro. La trasparenza, però, non si limita al fisico: Vetrata diviene estremamente sincero, tagliente e sarcastico.
La novella è considerata, assieme al Don Chiosciotte, il manifesto dell’ironia amara del massimo narratore spagnolo.

"Il Dottor Vetrata" di Miguel de Cervantes (Leone editore) è un breve racconto (con testo spagnolo a fronte) che si legge in un sorso e dona bellissime emozioni che rimangono a far compagnia al lettore per un bel pò: è piacevole immergersi nelle pagine di Cervantes, e queste in particolare sono dense di magia ed ironia.
Vi affezionerete al giovane e geniale Tomas Rodaja, e già dal titolo della Novella potete ricevere le prime notizie circa la sua persona, dotta e fragile, dalla coscienza scrupolosa, "aveva la testa più nei libri che in altri passatempi". A un certo punto ritorna dall'Italia a Salamanca per terminare gli studi in Legge e respinge le attenzioni di una donna, che sentendosi disprezzata, volle vendicarsi con un maleficio: attraverso una mela cotogna di Toledo, gli fa una fattura. Da lì in poi la vita del nostro Tomas cambierà...
Mi è piaciuto leggere questa novella,  i detti, le massime, le sentenze pronunciate da Vetrata, e del viaggio fino in Italia: è un racconto intriso di  magia, vita di mare e superstizioni, una novella da leggere tutta d'un fiato, anche in lingua originaria.
Avrei preferito che Cervantes curasse di più la narrazione e che cioè sviluppasse l'intera vicenda come un bel romanzo corposo, ma essendo stata scelta la via del racconto bisogna apprezzarne la preziosa essenza. 

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."