Letture di gennaio

sabato 26 settembre 2020

"Quella febbre sotto le parole" di Maria Rosa Cutrufelli


Un saggio sulla scrittura e sulle donne e il legame che unisce questa Arte allo spirito femminile.

Che cosa spinge una donna a scrivere? Do cosa scrivono le scrittrici? Non c'è una risposta univoca a questa domanda, scrivere può essere vocazione, mestiere, una impresa di civiltà. 

Ognuna delle 12 scrittrici, interpellate dalla rivista Tuttestorie tra il 1990 e il 200, racconta la propria esperienza: unico elemento comune, l'aver molto letto, coltivando l'amore per la parola.

Ho divorato le pagine di questo piccolo prezioso libro, ho sottolineato molto e nelle sottolineature ho (ri)trovato me stessa, tornando a casa più e più volte. Mossa da una feroce curiosità ho prima letto una volta il libro e poi mi sono soffermata sulle parole di ognuna di queste dodici scrittrici, diverse eppure unite in un solo anelito: scrivere. Ognana con i suoi rituali e le sue manie.

Ho approfondito le loro biografie, ho voglia di fare alcune ricerche, di leggere parecchi libri...

Questa "febbre sotto le parole" mi ha impedito di essere distaccata, riecheggiano in me queste parole antiche, mi hanno travolta, sono stata sorpresa dalla corrIspondenza dello stesso "sentire", la scrittura come necessità, come "ampliamento del respiro", come lo è leggere libri. La scrittura come piacere, ma anche come sofferenza, lotta, autorealizzazione, comprensione degli intrecci del Fato, una pulsione disperata che trae origine dal fuoco sacro che brucia nella parte più profonda di se stesse.

Leggere questo libro è stato come spalancare la finestra in un giorno di vento forte: liberatorio, rigenerante, confortante. 

Stupendo.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."