Antonia Pozzi

mercoledì 12 maggio 2021

"IL REGNO DELLE DONNE. L'ULTIMO MATRIARCATO" di Ricardo Coler



Ho letto questo saggio così come si fa con una bevanda fresca in piena afa mediterranea, in poche ore ho fatto un viaggio meraviglioso!

Ricardo Coler è un medico, scrittore e fotografo argentino e queste pagine sono il resoconto di un viaggio. Erano anni che non mi dedicavo alla #letteraturadiviaggio e farvi ritorno con questo libro è stato entusiasmante.

È un resoconto di viaggio, una scrittura antropologica che si fa narrazione, letteratura.

Non si tratta di dati meramente riportati a fini nozionistici, ma una vera e propria esperienza che coinvolge chi legge su più fronti: lo istruisce, lo coccola, lo fa pensare.

"Il regno delle donne" è un viaggio nella provincia cinese dello Yunnan fino alle remote sponde del Lago Lugu per conoscere i MOSUO, una delle più pure culture matrilineari al mondo. Proprio in questa regione vive una comunità matriarcale nella quale le donne amministrano l'economia, il lavoro e la vita famigliare, non hanno compagni fissi, ignorano il legame matrimoniale e la figura paterna. Gli uomini si sono felicemente adeguati, con poche responsabilità e nessuna competizione.

Nel raccontare questo suo oggetto di ricerca, ci permette di scoprire altre popolazioni di carattere matriarcale, come i NAGOVISI nel nord dell'Australia, dove le terre sono di proprietà delle donne e gli uomini dipendono dall'attività agricola delle mogli, non possono possedere terreni né altre proprietà. O ancora, i KHASI nello stato del Meghalaya, nordest dell'India, dove ciò che identifica una famiglia è il nome della madre e non quello del padre.

In tutte queste realtà, è sconosciuta la violenza, i dissidi sono guardati con imbarazzo.

Lo stile di scrittura è fluido, scorrevole, si svolge senza intoppi né pesantezza, almeno per me. Mi è venuto il rammarico verso le ultime pagine, una sorta di tristezza e malinconia come per la conclusione di un viaggio dove hai amato ogni cosa che ha nutrito la tua mente e la tua anima. 

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."