lunedì 17 maggio 2021

"IRRACCONTABILI" di PEDRO LEMEBEL

 


Raccolta dei primi e unici racconti di Pedro Lemebel,  scrittore cileno, nato nel 1952 in un quartiere popolare di Santiago. 

Nel 1986 è ancora Pedro Mardones, non aveva ancora adottato il cognome della madre con cui diventerà famoso in tutto il mondo.

Nel 1987 fondó insieme a Francisco Casas, il collettivo La Yeguas del Apocalipsis, trasformandosi in un mito della scena artistica cilena e nel simbolo internazionale della liberazione sessuale.

Ci sono libri che non possono prescindere dalla biografia del proprio autore.

Sono racconti forti questi di Lemebel, a tratti toccanti, sono storie indicibili e personaggi, appunto, irracontabili: madri guerriere, preti libidinosi, militari arroganti, Babbi Natali pedofili. 


Fanno da sfondo gli anni della dittatura, la paura e la censura, ma al contempo si percepisce, all'interno di questo bestiario umano, un umorismo di sottofondo, un'ironia della scrittura lemebeliana, unita ad un lirismo che mi hanno fatto apprezzare questi racconti colmi di vita, nuda e cruda.

L'autore arriva in profondità, a sondare sottili verità.


Lo stile è diretto, ci sono stati racconti che mi sono piaciuti di più e altri meno, ma il punto focale è che la sua scrittura mi è piaciuta molto, ha la caratteristica di coinvolgere chi legge. A tratti ho potuto davvero sentire l'odore rancido della polvere da sparo. 

Roberto Bolaño dice di lui: "Pedro Lemebel non ha bisogno di scrivere poesie per essere il miglior poeta della mia generazione. Nessuno arriva più in profondità di Lemebel. [...] è coraggioso, vale a dire sa aprire gli occhi nell'oscurità, in quei territori in cui nessuno osa entrare".

Conoscete Pedro Lemebel? Avete letto questo libro?

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi cosa ne pensi...

I consigli di Nina Sankovitch

COME LEGGERE TUTTO IL GIORNO

Avere sempre un libro con te
Leggi mentre sei in attesa
Leggi mentre si mangia
Leggi durante l'allenamento
Leggere prima di dormire
Leggere prima di alzarsi dal letto
Leggi invece di aggiornare FB
Leggi invece di guardare la TV
Leggi invece di passare l'aspirapolvere
Leggi mentre passi l'aspirazione
Leggi con un gruppo di lettura
Leggi con il tuo bambino
Leggere con il vostro gatto
Leggi per il vostro cane
Leggere su un programma
Avere sempre un libro con te
di Nina Sankovitch

Avvisi


Disclaimer per contenuti blog
"La Locanda dei Libri" prende ispirazione dalla Locanda Almayer del libro "OceanoMare" di Alessandro Baricco. Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email lalocandadeilibri@libero.it. Saranno immediatamente rimossi.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Ringraziamo il sito www.web-link.it da cui abbiamo tratto lo sfondo.
La legge sul diritto di autore (633/1941) come modificata dal d.lgsl. 68/2003, prevede all'articolo 70 che: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."